• Altro Altro

  • Board games
  • Live games
  • Card games
  • Role-playing games
cannon swing

Il rapporto dei giochi con la Storia è complesso e offre svariati spunti di riflessione, dalla narrazione che si costruisce al suo interno, alle nozioni che è in grado di trasmettere, all’interesse per il tema trattato che inevitabilmente il gioco suscita nei giocatori, fino all’idea del gioco stesso come interpretazione e fonte storica. 

Oltre a proporre una panoramica su un ambito - la public history praticata attraverso lo strumento ludico - nel quale si assiste a un rapido proliferare di nuove iniziative, verranno presentate alcune recentissime esperienze, a partire dal primo libro che tenta un approccio sistemico all'argomento, con l'obiettivo di riconoscere piena dignità culturale al gioco anche come mezzo di trasmissione e consumo di Storia.

  • Mirco Zanoni presenta il libro "Mettere in gioco il passato", uscito per i tipi di Unicopli.
  • Giammario Giannotti e Nicola Pitucci presentano il Cronogioco La Brigata Maiella, spettacolo interattivo dove gli spettatori scelgono la trama.
  • Igor Pizzirusso e Giorgio Uberti presentano l'urban game "Milano45" dedicato alla vita di Ferruccio Parri.
  • Silvia Lotti e Chiara Lusuardi presentano l'urban game "Echi Resistenti" dedicato alle fasi finali della liberazione di Modena.
  • Glauco Babini presenta il gioco da tavolo "Repubblica Ribelle" card-driven parzialmente collaborativo sulla Repubblica di Montefiorino. 
  • Benedetta Pierfederici presenta "Colpo di Stato" gioco di carte di investigazione sul “golpe Borghese” e «Wer Ist Wer», escape room dedicata alla DDR.
  • Enrico Ronconi e Gabriele Amadori presentano il prototipo di gioco da tavolo "Strategy of Tension" dedicato agli anni di piombo.
  • Stefano Burchi presenta "Stonewall 1969" gioco di ruolo ambientato durante i Moti di Stonewall, all'origine del movimento di liberazione LGBT+
  • Giaime Alonge e Riccardo Fassone presentano il gioco da tavolo "Eretz Israel" dedicato alla nascita dello Stato di Israele.
  • Mauro Faina e Marco Mengoli presentano un excursus sul wargame storico.

Con i relatori sopra indicati, si confronteranno: 
Marcello Ravveduto, Docente di Digital Public History presso le Università di Salerno e Modena e Reggio Emilia
Pietro Finelli, Direttore della Domus Mazziniana e membro del Comitato Scientifico dell'Istituto Storico della Resistenza di Lucca

Il dibattito sarà condotto da Renzo Repetti, Professore di Storia Moderna presso l'Università di Genova.

Evento patrocinato dall'Associazione Italiana di Public History.

Condividi su: